Le male parole

di Gabriele Giovannelli

Vengo meno ad un proposito che mi ero fatto, e cioè non rispondere a Calamai stante la bassissima importanza delle sue opinioni aggravata dalla forma scritta ridicola; ma vista la sequela di nefandezze e falsità che continua a scrivere su Pamela Bicchi ed il CSN da una settimana a questa parte, probabilmente su commissione di qualcuno ben facilmente identificabile, ho deciso di recedere dai miei intendimenti.

Caro Calamai, dai tuoi scritti è facile capire che non conosci assolutamente nulla del CSN. Del prima, dell’ora e del poi. E’ un vero peccato perché è nota la disponibilità della Presidente Bicchi: risponde ad ogni mail, ad ogni messaggio, ad ogni domanda della gente che incontra per strada, in chat su Fb, a giornalisti, alle televisioni, alla gente comune. Bastava la interpellassi e che ti informassi, come avrebbe fatto qualunque giornalista, e ti saresti risparmiato l’ennesima figuraccia; ma giornalisti bisogna esserlo…

Io, pur non essendo più da molti anni un giornalista attivo, l’ho fatto; e ti pongo una serie di domande che contengono informazioni per te utilissime, che spero userai al meglio se ancora vuoi dare credibilità alla tua posizione di Direttore di un blog che contiene l’altisonante nome di reporter.

1) Lo sai che l’attuale Consiglio è stato nominato dal Sindaco Cenni il 24 gennaio 2011 ed ha ottenuto il dissequestro totale del Centro il 17 dicembre 2011?

2) Lo sai che per ottenerlo ha dovuto, collaborando con la GDF, la Polizia Provinciale e la Forestale, mettere a norma innumerevoli situazioni illegali ed adeguarsi alle disposizioni del giudice (fattori ancora in atto)?

3) Lo sai che grazie alla firma dell’accordo con la Curia (firma del vescovo,sindaco e presidente CSN), hanno scongiurato lo sfratto dall’immobile a causa della morosità pregressa di 190 mila euro di affitti MAI pagati (ed ora sanati)?

4) Lo sai che grazie a quell’accordo il parco è di proprietà del Centro, cioè dei pratesi, e che il progetto che tu tanto disapprovi serve per non far ritrovare i prossimi amministratori nel 2019, termine del contratto di affitto, nelle stessa situazione in cui si è trovato questo  e cioè senza un luogo che ospiti il museo e tutto il resto della compagnia?

5) Lo sai che grazie all’accordo con ASM a costo zero hanno ripulito il CSN DA 10 TONNELLATE di rifiuti di ogni genere (leggi notizie di prato, testata questa si attendibile)?

6) Lo sai che alla fine del cantiere (hai presente cos’è un cantiere ?) verrà aperta al pubblico la parte più bella del CSN, prima nella privata disponibilità del Direttore?

7) Lo sai che quel cantiere è per costruire i magazzini che ospiteranno i volontari e la protezione civile/antincendio oltre a costituire un luogo riparato per lezioni e conferenze (aula didattica), progetto fermo da 10 anni nei cassetti comunali e sbloccato solo in tempi recentissimi?

8) Lo sai che è stata liberata la bellissima area che dà su via di Galceti (visibile dalla strada) e che ospiterà i prossimi campi estivi MAI fatti prima al CSN, il tutto grazie al lavoro gratuito dei consiglieri?

9) Lo sai che quella stessa area ospiterà la fattoria didattica e che la prossima settimana ci sarà un decisivo incontro per un possibile finanziamento?

10) Lo sai che per questo progetto UNICEF Prato ha contattato il CSN per esserne partner e far iscrivere così il Centro nel progetto mondiale UNICEF “Una città a dimensione di bambino?”

11) Lo sai che per fare i lavori di messa in sicurezza della piante ci vogliono squadre di esperti che costano cari (ma già dalla prossima settimana saranno al lavoro ), e sono lavori che non possono eseguire semplici volontari per questioni di sicurezza?

12) Lo sai che grazie ad un’opera di sensibilizzazione ci sono 50 nuovi volontari che stanno lavorando in biglietteria e per fare alcuni piccoli interventi, facendo risparmiare così risorse molto importanti per il Centro?

13) Lo sai che sono stati piazzati decine di cestini per l’immondizia (regalo ASM), lungo il percorso del parco che prima ne era TOTALMENTE privo?

14) Lo sai che la passata gestione ha lasciato, oltre a tutti gli altri debiti e alle spese legali, 100 mila euro di conto in rosso del quale, trattandosi di una fondazione, rispondono ESCLUSIVAMENTE gli amministratori?

15) Lo sai che le piante a cui fai riferimento essendo colpite da matsucoccus (cercatelo su wikipedia), non son buone neppure per farci gli stuzzicadenti? Le panchine che tu dici le stanno si facendo, ma con legno comprato e buono!

16) Lo sai cosa significa entrare nella complessità della situazione CSN dopo una monogestione incontrollata durata 43 anni?

17) Lo sai che la scorsa settimana è stata aperta una mostra in centro sul marmo verde ed il CSN che ha avuto oltre 1000 visitatori in 3 giorni, fatta non per avere gli applausi ma per riportare l’attenzione dell’opinione pubblica, che negli ultimi anni ha conosciuto solo il lato peggiore del Centro, sulle innumerevoli nuove proposte didattiche, per invitare a visitarlo ed a contribuire con risorse che al momento non ci sono, visto che in tantissimi ci chiedono ancora se il centro è aperto dato che i giornalisti (?) come te non lo scrivono?

18) Lo sai che il biglietto è stato portato a 3 euro proprio per invitare le famiglie intere, anche in questi tempi poveri, a visitarlo e che in una domenica piena di sole sono stati incassati 1000, euro cosa che non accadeva da mesi a causa del sequestro?

19) Lo sai che ci sono nuove voliere grazie alla sottoscrizione “Metti al centro la tua impronta” che è ancora in corso, e che vi sono nuovi ospiti, in OTTIME condizioni, come colombe mutate dal collare, caprette nane, gufi reali?

20) Lo sai che il consiglio ha avvallato all’unanimità la presentazione a firma del Presidente Bicchi di un esposto alla GDF, uno alla Procura ed uno alla Corte dei Conti fatti insieme al comune?

E’ evidente che la risposta a questi 20 quesiti è NO; e potrei fartene altri. Ad esempio: ma perché il pur benemerito gruppo dei volontari, sempre pronto ad offrire tutte le sue energie in caso di incendi, calamità naturali ed altro, da un po’ di tempo è quasi scomparso dalla vita quotidiana del CSN, salvo usarlo nei fine settimana per cene ed altri ritrovi? Non che questa attività sia vietata o riprovevole, sia chiaro; ma è strano che una delle colonne portanti del CSN si stia da un po’ di tempo astenendo da tutte quelle normali mansioni ordinarie che sono comunque fondamentali per il buon andamento del Centro. Forse chi ti ha fornito le informazioni per il tuo intervento è in grado di darci una spiegazione: prova a chiederglielo. E chiedigli anche con che coraggio il Presidente del gruppo volontari, in palese ed ovvio conflitto d’interessi dopo quel che sta accadendo ai suoi genitori, rimane al suo posto

Tu non hai mai messo piede al CSN, mi pare; ed è un male, perché se la tua attenzione si fosse attivata prima forse avrebbe contribuito ad evitare che il CSN finisse in quelle condizioni. Ma dov’eri, tu ed altri 1000  come te, quando il Centro veniva distrutto?

Continua pure ad affidarti alle lettere “anonime”, che poi lo sono solo formalmente visto che anche i bambini capirebbero la loro provenienza, se la tua professionalità (?) di giornalista (?) te lo consente.

Quello che è inquietante è che tu, pur da un palcoscenico estremamente poco importante, stai facendo da cassa di risonanza non solo a chi probabilmente è stato causa di tanto scempio, ma anche a chi sta tentando di minare dalle basi Prato, la sua giunta ed il suo legittimo Sindaco. E dire che fino a ieri sembravi un suo sostenitore….

Annunci