Archivi per la categoria: Aeroporto

litigioVe lo ricordate Cesare Ragazzi, quello che si metteva in testa un idea meravigliosa? Beh, può darsi che al consiglio regionale della Toscana ci sia bisogno di qualche nuovo testimonial, una personalità rappresentativa più dinamica, più autorevole, più nuova ma che abbia le stesse idee meravigliose del governatore uscente e probabile riconfermato, Enrico Rossi.

E chi meglio di Nicola Ciolini e Rudy Russo, alcuni dei più attivi candidati del PD pratese sarebbero adatti a ricoprire il ruolo di favoriti di corte? Lasciando perdere la Nostra Signora di Botox e la Hanna Montana di vallata,  fra i due galli del pollaio, da citrullo a citrullo, da spaccone a spaccone, da improvvisato a improvvisato, da dilettante a dilettante, si è aperta una fittizia ostilità e già si sono fatti riconoscere per l’ingenuità con cui affrontano la questione dell’ampliamento dell’ aeroporto di Peretola.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

come-riconoscere-i-bugiardi1Visto cosa è accaduto nell’ultimo consiglio comunale  chissà che scriverebbe oggi Hannah Arendt, pur facendo le doverose differenze tra delitti e crimini, assassini e soprattutto farabutti. Sarebbe davvero tentata da una puntuale indagine sul maligno successo di una personalità banale come quella del sindaco di Prato Matteo Biffoni, così scarsamente dotata di qualità, che ambienteremmo più appropriatamente in un circolo Arci di periferia a giocare a biliardino, da uno di quei finti chierici di quartiere che si guadagnano la simpatia del prete spostando le sedie alla recita parrocchiale, da uno di quei bighelloni che racconta storielle al pubblico delle feste dell’unità sul finir di luglio, che parlando fa gesti e espressioni ritmate come Totò al teatro Jovinelli , che tanto ormai il delitto è servito e il colpevole viene assolto per vizio di forma.
Ieri, nell’ultimo consiglio comunale utile per presentare un ulteriore ricorso al TAR contro l’ampliamento della pista di Peretola il sindaco Biffoni non si è limitato a dire qualche favola, ma ha semplicemente raccontato una sequenza di bugie talmente palesi, spacciandole per verità,  da non convincere per niente i consiglieri della propria lista, e che hanno fatto turare il naso perfino a metà gruppo consiliare del PD perché, per dirla alla Peppino Durgoni, la merda è sempre merda e puzza anche se coperta bene!
Se fossimo di fronte a una colonia di scarabei stercorari la cosa potrebbe sembrare perfino naturale, ma dato che siamo di fronte a persone forse con un barlume di sale in zucca, siamo indotti a pensare che si tratti di fenomeni di coprofagia. Si, quel comportamento che spinge a cibarsi di feci forse per ritualizzare qualcosa di speciale o per nascondere scomodi rifiuti. Leggi il seguito di questo post »

manipulation-manipolazioneEsiste uno spirito di sollevazione e rivolta, una protesta vociata e sbandierata da parte dei cittadini pratesi contro il piano per il nuovo aeroporto di Peretola. Esiste la consapevolezza che eravamo siamo e rimarremo sempre sudditi di Firenze e di un potere maggiore, impastati a calce in quella piramide di partito-azienda che ha da sempre governato la Toscana. Ne facciamo parte in maniera talmente inconsapevole che abbiamo giudicato gli ultimi cinque anni come fossero una virgola tra numeri cardinali.
Come Charlot che in “Tempi Moderni” rimane incastrato nell’infernale macchinario, anche noi siamo rimasti incastrati nel florilegio di menzogne che ci hanno propinato sull’effettiva azione di contrasto che il comune di Prato intende (se intende) mettere in atto contro la costruenda pista parallela. Siamo rimasti talmente abbagliati da questo fuoco fatuo di resistenza che non ci siamo accorti di ciò che veramente sta succedendo dietro le quinte. Leggi il seguito di questo post »

la_verita_e_la_menzogna-1490Bugia, falsità, falso, fandonia, favola, frottola, finzione, messinscena, panzana, simulazione, bubbola, fola, invenzione, palla, cazzata,  balla, mendacio,  fanfaluca , fregnaccia, stronzata. Tutte queste parole, per quanto mi sforzi, non riesco a ricondurle a ciò che è stato dichiarato da quei civici “liberi pensatori” della sinistra radical-chic sotenitori di Biffoni che cercano accondiscenza nel governatore Rossi, circa la nuova pista di Peretola.  Rileggendo ciò che è stato scritto dal “Centro Studi Prato 2.0” mi viene difficile anche coniugarle in sinonino, tante sono le supercazzole contenenti nel documento. Bisogna essere onesti e non dimenticare nemmeno quel delizioso pinzillacchera di Totò per essere all’altezza di questi “geni” che per bramosia, ci vorrebbero far credere di esserci seduti noi, dalla parte del torto, in quanto tutti gli altri posti l’avevano già presi loro.
Ma non sono questi liberi pensatori il problema. Questi non hanno l’ ambizione di opporre la forza delle idee agli interessi costituiti, perché da cagnolini pavloviani, rimangono pur sempre legati a quella vecchia ideologia di sinistra incline al conformismo, per modello culturale e di consumo populista. Poco importa se siano usati come cavie che si arrampicano e scivolano giù dalle scalette della gabbia ideologica in cui si sono consapevolmente relegati per compiacere al padrone. E arriviamo al punto.
Biffoni sa benissimo che andare contro la pista di Peretola vuol dire andare contro i desideria del governo centrale, e Rossi sa benissimo che in quell’investitura ricevuta da Renzi, per una riconferma alla carica di governatore, può appoggiarsi al suo uomo di punta di Prato oltre che a quella trasversalità legittimata dal Patto del Nazareno.
Tutto qua. Tragicamente semplice. Leggi il seguito di questo post »

illusionSpesso ci imbattiamo in parole ed in associazioni di parole che colpiscono immediatamente la nostra attenzione. Tali sono gli ossimori ed uno in particolare è quello usato per indicare la futura nuova pista dell’aeroporto di Peretola: parallela convergente.

Qual meraviglia, una parallela che converge, in barba a millenni di geometria euclidea per la quale due rette parallele non si incontrano mai. Nel caso dell’ampliamento dell’aeroporto però ci balzano agli occhi strane “convergenze parallele”.

Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: